SCIENZE E TECNICHE AUDIOMETRICHE E RIMEDIAZIONE DELLA SORDITA'

 

Science and Technical Audiometric and Remedy of Hearing Loss

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
MED3127
Docenti
Dott. Massimo SPADOLA BISETTI (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Leonarda GISOLDI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Carla MONTUSCHI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f007-c310] laurea i^ liv. in tecniche audiometriche (ab.pr.san.audiometrista) - a torino
Anno
2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
MED/32 - audiologia
MED/50 - scienze tecniche mediche applicate
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Aver superato le propedeuticità stabilite dal CdL.
 
 

Obiettivi formativi

  • ITA
  • INGL

L'insegnamento si propone di illustrare il programma riabilitativo relativo ai disordini conseguenti a deficit uditivi  in tutte le fasce di età e gli ausili per il miglioramento della vita quotidiana.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • ITA
  • INGL

Lo studente, al termine dell'insegnamento deve dimostrare di aver acquisito le conoscenze per definire il programma riabilitativo individuando le modalità terapeutiche più adeguate al paziente e le strategie di cura e riabilitazione dei disordini conseguenti a deficit uditivi  in tutte le fasce di età.

Deve inoltre, attraverso abilità di pensiero critico, verificare l'eventuale necessità ed efficacia degli ausili per il miglioramento della vita quotidiana e, grazie alle abilità comunicative acquisite, deve essere in grado di affrontare un'efficace relazione terapeutica con il paziente.

 

Programma

  • ITA
  • INGL

Audiologia e Foniatria 5.

  • La protesi acustica: definizione medica e definizione tecnica. Principi di funzionamento. Trasduttori in ingresso. Sezione amplificatrice. Trasduttori in uscita. Chiocciole. Storia della protesi  acustica.
  • Classificazione degli apparecchi acustici: retroaricolari, endoauricolari, apparecchi open-fit, ad occhiale, a scatola, allenatori vibrotattili.
  • La protesizzazione acustica in età infantile ed adulta.
  • La protesizzazione nell'ambito del SSN.
  • Forme di sordità.
  • L'audiogramma clinico.
  • Il protocollo rieducativo.
  • L'impianto cocleare: elementi costitutivi. Principi di funzionamento. La selezione dei candidati. L'intervento chirurgico. Il mappaggio. Il piano rieducativo post-impianto. Manutenzione ed accessori dell'impianto cocleare.


Scienze audiometriche 8.

  • Ripasso di alcuni concetti basilari di fisica acustica.
  • Caratteristiche acustiche dei fonemi.
  • La sordità postlinguale nell'adulto.
  • Riflessioni sulle diverse entità di handicap uditivo in funzione della gravità dell'ipoacusia e della sua epoca di insorgenza.
  • La qualità del riconoscimento verbale nel paziente ipoacusico in rapporto all'entità della sordità ed alla soluzione protesica adottata (protesi acustica o impianto cocleare).
  • Le categorie percettive uditive.
  • Il bilancio logopedico del sordo postlinguale adulto.
  • Il trattamento riabilitativo-rimediativo del sordo postlinguale adulto.

Scienze audiometriche 9.

  • Caratteristiche e tipologie delle sordità infantili.
  • Sviluppo e valutazione della percezione uditiva.
  • Approfondimento su attività di promozione e potenziamento della percezione uditiva.
  • Comunicazione e linguaggio nel bambino sordo prelinguale.
  • Strategie di comunicazione orali e gestuali (es. articolazione, labiolettura, comunicazione visivo-gestuale…).
  • Strumenti per l'abbattimento delle barriere comunicative ambientali e comunicative.
  • Il Counseling.

 

Modalità di insegnamento

  • ITA
  • ING

Le modalità di insegnamento consisteranno in lezioni frontali ed esercitazioni. per 24 ore per ciascun modulo.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • ITA
  • INGL

 

Testi consigliati e bibliografia

  • ITA
  • INGL

- Albera R., Schindler O. Audiologia e Foniatria. Ed. Minerva Medica. Torino 2003
- Cotrona U., Livi W. L'adattamento degli apparecchi acustici 3a edizione. Ed. Oticon
- Aliprandi G., Arpini A. Protesi acustica e terapia protesica. Ed. Ghedini
- De Filippis A. L'impianto cocleare in età pediatrica. Ed. Masson. Milano 1997
- Martini F., Schindler O. (2004), La sordità prelinguale, Torino,  Omega
- Aimar E., Schindler A. e Vernero I. (2009), Allenamento della percezione uditiva, Milano, Springer.
- Albera R. e Schindler O. (2002) L'udito del bambino e le sue compromissioni, Torino, Omega.
- Camaioni L. e P. Di Blasio (2007), Psicologia dello sviluppo, Bologna, Il Mulino.
- NEAP: Nottingham Early Assessment Package" (Nikolopoulus, Archbold, Gregory 2004) The Ear Foundation, 2007 Italia
- EARS Test (Evaluation of Auditory Responses to Speech), Dj Allum (1998)
- Schindler O., Schindler A., Fisiologia della comunicazione umana, Torino, Ed. Omega, 2001
- Schindler O., Avanzini F., Vernero I., Schindler A., L'adulto e l'anziano che non parlano, Torino, Ed.Omega 2003
- Solero P., Schindler A., Schindler O. Diventare sordi. I care Anno 27° Luglio - Settembre 2002

Appunti e dispense fornite dal docente.

Sono possibili aggiornamenti all'inizio dell'anno accademico.

 

 

Note

II SEMESTRE

 
 
Ultimo aggiornamento: 29/03/2018 12:17
Campusnet Unito
Non cliccare qui!